22. März 2019 
 
29. Mai 2018

IPACK-IMA: Green packaging sarà un pilastro a Milano

Economia circolare e sostenibilità saranno un pilastro dell‘edizione 2018 di IPACK-IMA, afferma Enrico Aureli, presidente UCIMA, l‘Unione industriale che raggruppa i costruttori di macchinari per l‘imballaggio. Secondo lui, la sfida sarebbe di conciliare la funzionalità della confezione con la sua sostenibilità ambientale.

Foto: IPACK-IMAFoto: IPACK-IMA
Non solo pasta: IPACK-IMA espone il ventaglio completo di macchinari per l‘imballaggio e il confezionamento, nonché sistemi di etichettatura, codifica e marcatura.
Dott. Aureli, UCIMA è Fiera Milano hanno concluso una nuova partnership strategica per l‘edizione 2018 della fiera IPACK-IMA. Qual è lo scopo di quest‘alleanza?
La collaborazione tra Fiera Milano, il maggior operatore fieristico in Italia, e UCIMA, l’associazione nazionale di categoria dei produttori di macchine per il packaging, ha una forte valenza strategica e ha segnato l’avvio di una fase di sviluppo e internazionalizzazione: la fiera beneficia della rete di relazioni internazionali di UCIMA e del supporto che le aziende associate forniscono per dare vita a un evento in linea con le attese dei clienti internazionali. IPACK-IMA è sicuramente il nostro appuntamento chiave nel 2018. Ci abbiamo lavorato davvero notte e giorno per proporre a espositori e visitatori una fiera che sia la vetrina dell’eccellenza italiana nel mondo.

Per di più, con la fiera Interpack di Düsseldorf avete concordato una cooperazione italo-tedesca. In quali settori volete collaborare.
Si tratta di un accordo strategico stretto tra Interpack e IPACK-IMA, che si daranno reciproco supporto per le proprie fiere dedicate al packaging tenute a Düssel­dorf e Milano, mentre UCIMA fornirà sostegno alle manifestazioni internazionali di Messe Düsseldorf organizzate nell‘ambito dell‘Interpack Alliance. Un accordo che certifica la nuova dimensione di IPACK-IMA, avvicinandola anche a livello strategico alla manifestazione di riferimento per il nostro settore.

Nasce poi a Fiera Milano un nuovo progetto espositivo, „The Innovation Alliance“. Per la prima volta si svolgono insieme cinque manifestazioni settoriali unite da una logica di filiera innovativa: PLAST, IPACK-IMA, MEAT-TECH, Print4All e INTRALOGISTICA ITALIA. Cosa c‘è dietro a quest‘iniziativa?
È proprio quella della filiera, insieme a quella delle business community, la logica chiave con la quale abbiamo pensato “Innovation Alliance”. IPACK-IMA, MEAT-TECH, PLAST, Print4All e INTRALOGISTICA ITALIA occupano quasi l’intero quartiere fieristico di Fiera Milano con 140?000 mq di superficie espositiva netta. Attendiamo inoltre circa 1?000 buyer profilati, invitati grazie al supporto del Ministero italiano dello Sviluppo Economico e di ICE-Agenzia. Crediamo fermamente che “The Innovation Alliance” sia una vetrina internazionale anche per quanto riguarda la fabbrica del futuro. La suddivisione in business community di IPACK-IMA ci consente di presentare ai visitatori quanto l’Industry 4.0 rappresenta già nel nostro settore.

Secondo il Centro Studi UCIMA, il fatturato di settore ha raggiunto a fine 2017 all‘incirca i 7,045 miliardi di euro, in crescita del 6,7 per cento rispetto al 2016. Dunque l’industria italiana delle macchine per il confezionamento e l’imballaggio scoppia di salute. Cosa vi aspettate per il futuro?
È sempre più complicato fare previsioni tenendo in considerazione tutti i fattori geopolitici e finanziari che ogni giorno sono soggetti a drastiche mutazioni. Anche per queste ragioni, le previsioni di UCIMA sono caute. Tuttavia le prime previsioni sull’anno in corso sono positive e pertanto possiamo ragionevolmente prevedere il mantenimento del trend positivo registrato lo scorso anno. Un fattore che ci rende ulteriormente fiduciosi è che la crescita della domanda interna potrebbe continuare anche nell’anno in corso, spinto dalle agevolazioni previste nel Piano Industria 4.0. Secondo le previsioni del Centro Studi UCIMA, infatti, continueranno le buone performance in Italia e in Europa e miglioreranno quelle di Asia e Africa, con incrementi compresi tra il 6 e il 6,5 per cento.

Per l‘industria dell‘imballaggio italiano, quali sono i mercati più importanti e quelli emergenti più promettenti su cui puntate? E cosa rende i macchinari „Made in Italy“ competitivi in questo settore?
La presenza capillare sui mercati internazionali è uno dei principali punti di forza delle tecnologie italiane, che si contendono la leadership dell’innovazione e del presidio dei mercati con le aziende tedesche. Basta un dato per confermare queste mie parole: una macchina su cinque venduta nel mondo è italiana. È poi sufficiente guardare i numeri elaborati dal Centro Studi UCIMA, sempre prezioso nel fotografare il settore nel suo complesso. E guardando nel dettaglio dei numeri del preconsuntivo, scopriamo che l’area dove si registrano le performance migliori è l’Europa extra-UE: +14,6 per cento, con la Federazione Russa che cresce del 25 per cento, mentre la Turchia decresce di due punti percentuali.

Segue il Centro-Sud America (+17,7 per cento), con il Messico in crescita del +33,6 per cento e il Brasile che inverte la tendenza facendo registrare un + 17 per cento. Al terzo posto si posiziona il Nord America con un +12,1 per cento. Gli Stati Uniti, con oltre 300 milioni di Euro e un +6,2 per cento, si confermano il primo mercato di sbocco per le tecnologie italiane.

A che punto è l‘automazione e la digitalizzazione dell‘industria dell‘imballaggio in vista della fabbrica 4.0 e come UCIMA intende promuovere l‘industria 4.0?
Automazione e digitalizzazione sono parole chiave naturali per il nostro settore. Il mercato internazionale chiede tecnologie sempre più interconnesse, che abbrevino i tempi di lavorazione, riducano gli ingombri fisici dei macchinari e forniscano informazioni sempre più accurate sulle capacità produttive e su eventuali malfunzionamenti prima che si verifichino. Per far questo è necessario formare i nostri progettisti, metterli nelle condizioni di lavorare al meglio, fornire gli strumenti più idonei per permettere loro di perseguire queste finalità. Attività su cui UCIMA, soprattutto attraverso la scuola di formazione SBS, è attiva da sempre.

Allargando il discorso, su connettività, manutenzione predittiva, sfruttamento dei big data, sensoristica e tutte quelle che sono conosciute come “tecnologie abilitanti”, il packaging è attivo da tempo. Certo, si tratta di una rivoluzione in atto che sta modificando i nostri business model e che pone enormi problemi, ad esempio per quanto riguarda la cyber security. È una rivoluzione rapidissima e molto interessante, da affrontare con competenza e raziocinio.

UCIMA è uno degli organizzatori di IPACK-IMA, la fiera più importante del comparto macchine per packaging nel mondo. Che innovazione dirompente si aspetta quest‘anno dall‘evento milanese?
Io credo che il lavoro fatto sullo sviluppo delle business community sia il fulcro strategico di questa edizione. Il nostro è infatti un settore organizzato, sia orizzontalmente che verticalmente, attraverso business community. Packaging e processing sono due settori enormi, caratterizzati al loro interno da micro comunità specializzate e profonde. Abbiamo perciò pensato di utilizzare le business community come driver per l’organizzazione degli spazi fieristici, creando aree dove il visitatore può trovare ogni aspetto legato alla filiera industriale orizzontale e verticale di suo interesse.

Altro pilastro dell’edizione 2018 di IPACK-IMA, quello green ed eco-sostenibile, uno degli impegni maggiormente sentiti da tutto il mondo del packaging. Economia circolare e sostenibilità sono un trend destinato a diventare sempre più importante. Mi piace citare una cifra a tal proposito: il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (Mipaaf) ha stanziato 500 mila euro per dieci progetti contro lo spreco alimentare e molti di questi sono in favore di packaging sostenibili. E il nostro è un settore particolarmente attento all’utilizzo di materiali innovativi e al green approach.

La grande sfida infatti che hanno le aziende davanti è quella di adottare soluzioni innovative che rispondano da un lato alle esigenze funzionali richieste dal packaging, dall’altro di generare un impatto positivo sotto l’aspetto della sostenibilità ambientale. La nostra risposta a questa esigenza si chiama IPACK-Mat, nuova sezione espositiva di IPACK-IMA 2018, interamente dedicata a soluzioni innovative in fatto di materie prime, componenti e imballaggi ad alto valore aggiunto.

http://www.ucima.it/uc-it/
http://www.ipackima.com/

 


Weitere Nachrichten zu "IPACK-IMA":


29. Mai 2018

IPACK-IMA: Certificata dagli Stati Uniti

IPACK-IMA ha ottenuto dal Commercial Service dello US Department of Commerce la prestigiosa Trade Fair Certification (TFC), un riconoscimento concesso in esclusiva alle manifestazioni a vocazione internazionale, in grado di offrire agli operatori statunitensi l’accesso a mercati in espansione con ampie opportunità di business e export. (mehr …)



20. Oktober 2017

interpack und Ipack-Ima: Deutsch-italienische Kooperation

Auf eine strategische Partnerschaft haben sich die Veranstalter der interpack und der Ipack-Ima gemeinsam mit dem Verband UCIMA verständigt. interpack und Ipack-Ima werden sich gegenseitig bei ihren jeweiligen Verpackungsmessen in Düsseldorf und Mailand unterstützen. (mehr …)


7. April 2016

CeMAT weltweit aktiv

Aufgrund der weltweiten Bedeutung der CeMAT für die internationale Logistikbranche gibt es mittlerweile acht weitere regionale CeMAT-Events - von Australien bis Südamerika. Ein Überblick. (mehr …)

 

MESSENAVIGATOR
VERPACKUNG / WERBUNG
26.03.2019 bis 29.03.2019 in Melbourne
AUSPACK
Packaging + Processing
26.04.2019 bis 28.04.2019 in Shanghai
C-star
Shanghai's International Trade Fair for Solutions and Trends all about Retail
08.05.2019 bis 09.05.2019 in Dortmund
Empack Dortmund
Führende regionale Fachmesse für die Verpackungsindustrie
11.06.2019 bis 13.06.2019 in Guadalajara
EXPO PACK Guadalajara
Trade fair for packaging and processing professionals
12.06.2019 bis 15.06.2019 in Bangkok
PROPAK Asia
International Processing and Packaging Technology Event for Asia
18.06.2019 bis 20.06.2019 in Berlin
Stage | Set | Scenery
Internationale Fachmesse und Kongress für Theater-, Film- und Veranstaltungstechnik
ALLE TERMINE

E-PAPER IPACK-IMA

NEWSLETTER
Bleiben Sie auf dem neuesten Stand: Nutzen Sie unseren exklusiven Newsletter "Verpackung / Werbung" und erfahren Sie alles aus der Welt der internationalen Messewirtschaft - kostenlos, einmal monatlich.
Ihre E-Mail-Adresse:
 
© 2018 by Connex AG